Summit della Celac: polemica con Ortega e chiusura anticipata del vertice

Alla spicciolata, uno per uno, presidenti e delegati se ne sono andati. Il terzo summit della Celac si è spento nel pomeriggio di ieri con tante parole, una gran polemica e pochi fatti concreti. Un documento congiunto contro l’embargo a Cuba, l’appoggio al processo di pace in Colombia, varie dichiarazioni di intenti per debellare la

Summit della Celac: tutta l’America Latina contro l’embargo a Cuba

C’è uno spettro che aleggia su questo vertice della Celac ed è quello della sentenza assolutoria del gruppo narcos responsabile della morte dell’ambientalista Jairo Mora. Il verdetto è giunto martedì ed ha

Summit della Celac: povertà, Cuba e manie di persecuzione

Se c’è qualcosa che caratterizza la Costa Rica in questa stagione è il vento. Le raffiche implacabili degli alisei, che spazzano l’altopiano, regalano cieli tersi ma anche temperature poco comuni per le

Hola soy Germán, viene dal Cile il youtuber dei record

È il youtuber più visto del mondo. Niente male per un ventiquattrenne nato a Copiapó, una piccola cittadina a ridosso del deserto di Atacama, in Cile. Orfano di padre, morto in un

Cile: pronta la riforma sul lavoro, più potere ai sindacati

Dopo 35 anni il Cile modifica il Codice del lavoro, una delle ultime reminiscenze del regime di Augusto Pinochet. In chiusura d’anno, la presidente Michelle Bachelet ha firmato la riforma, che ora

Canale del Nicaragua: al via i lavori tra proteste e proclami

Tutto pronto. I lavori del canale interoceanico tra l’Atlantico e il Pacifico nicaraguense sono iniziati alla foce del fiume Brito. Un regalo di Natale per l’amministrazione Ortega, che può brindare a pinolillo

Storia dell’embargo a Cuba: dal nemico numero uno a todos somos americanos

Alan Gross è tornato a casa e presto lo faranno anche i tre cubani del gruppo dei Cuban Five ancora prigionieri nelle carceri Usa (http://www.mauriziocampisi.com/relazioni-cuba-usa-torna-a-casa-il-primo-dei-cuban-five/). Gross si è fatto cinque anni nelle

E-book dell’intendente Navarra.04: sottomarini narco, la svolta tecnologica del traffico di droga

Gli avevano offerto quel lavoro un mese prima a ragione della sua esperienza di motorista sui pescherecci e per la sua abilità sulle rotte del Pacifico. Non aveva rifiutato nemmeno quando aveva

Messico in lutto: il Chavo se ne è andato ¨sin querer queriendo¨

Roberto Gómez Bolaños se ne è andato. Persona discreta, amato da milioni, l’attore messicano è morto a 85 anni, dopo una lunga malattia. Ok, il nome dice poco in Europa, ma dice